Consiglio di Disciplina


Organico del Consiglio di Disciplina

Lista dei Candidati presentati presso il Presidente del Tribunale di Reggio Calabria




Compiti del Consiglio di Disciplina Regionale

Come noto il D.P.R. 137 del 07.08.2012 - regolamento di riforma degli Ordini Professionali, prevede l'istituzione del Consiglio di Disciplina Regionale. I Consigli di Disciplina Territoriali sono istituiti presso i rispettivi Consigli Territoriali dell’Ordine dei Chimici. I C.d.D. svolgeranno compiti di valutazione in via preliminare, istruzione e di decisione circa le questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’Albo. I C.d.D. saranno composti da un numero di Consiglieri pari a quello dei Consiglieri dei corrispondenti Consigli Territoriali, potranno prevedere la partecipazione di membri non appartenenti all’Ordine, benché la funzione di presidente del Consiglio di Disciplina Territoriale sarà svolta dal Chimico con maggiore anzianità d'iscrizione all’Albo.   I Consigli di disciplina territoriali operano in piena indipendenza di giudizio e autonomia organizzativa, nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge e regolamentari relative al procedimento disciplinare   La carica di consigliere dei Consigli di Disciplina Territoriali è incompatibile con la carica di Consigliere, revisore o qualunque altro incarico direttivo nei Consigli Territoriali dell’Ordine di Chimici e con la carica di Consigliere del Consiglio Nazionale   I componenti dei Consigli di Disciplina Territoriali sono nominati dal Presidente del Tribunale nel cui circondario ha sede il corrispondente Consiglio Territoriale dell’Ordine, scelti tra i soggetti indicati in un elenco di nominativi redatto a cura del medesimo Consiglio territoriale  .

torna su



Regolamento Consigli di disciplina


Pubblicato nel Bollettino del Ministero della Giustizia del 31.01.2013 il "Regolamento per i Consigli di Disciplina dei Chimici" che sarà operativo contestualmente con l'insediamento del nuovo Consiglio Direttivo dell'Ordine.