Archivio notizie anni 2010 - 2006



05-10-2010 - Rinnovo Consiglio Nazionale dei Chimici
Si informa che e' prossima la scadenza dell'attuale Consiglio Nazionale Chimici. Si chiede pertanto, a chi intenzionato a
candidarsi, di segnalarlo in via preliminare tramite mail alla Segreteria dell'Ordine (allegando il proprio curriculum). Si ricorda
che le candidature ufficiali dovranno invece essere inviate al Consiglio Nazionale solo a seguito della pubblicazione del decreto di
indizione delle elezioni per il rinnovo.

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------
29-04-2010 - Quarto evento "Yes, We Chim"
Quarto evento della serie di incontri, "Yes, We Chim" dal titolo:
"Dalla cucina tradizionale alla cucina molecolare"
Un modo diverso e curioso di sostituire i metodi tradizionali di preparazione dei cibi con i principi elementari della Chimica e della Fisica.
VENERDÌ 4 Giugno 2010 ore 17.00
"é-hotel" di Reggio Calabria (accanto al lido comunale)

Scarica l'allegato

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------
27-04-2010 - Terzo Evento "Yes, We Chim"
Seminario "LA CHIMICA NEL PIATTO"
Cibi funzionali e nutraceutici.
Il contributo della Chimica all’industria alimentare attraverso la ricerca di sostanze dal sorprendente potere nutritivo e curativo per trasformare un normale pasto in un momento di salute.

VENERDÌ 14 MAGGIO 2010
PALAZZO DELLA PROVINCIA DI COSENZA
SALA DEGLI SPECCHI
PIAZZA XV MARZO, 5 - COSENZA

Scarica l'allegato

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

13-02-2010 - Secondo evento "Yes, We Chim"
Secondo evento della serie di incontri, "Yes, We Chim" dal titolo:
La Chimica attraverso la storia dell'arte ed il restauro
Da un percorso per immagini sul binomio chimica ed arte nei secoli, al ruolo fondamentale che la professionalità del chimico ha portato nel recupero e nel restauro dei beni artistici e culturali.
VENERDÌ 9 APRILE 2010
Sala del Consiglio Provinciale di Reggio Calabria, Piazza Italia

Scarica l'allegato

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------
29-05-2008 - PRESTITI PER GIOVANI PROFESSIONISTI
Roma, 29 maggio 2008

COMUNICATO STAMPA

“I giovani professionisti geologi, chimici, agronomi e ed attuari iscritti all’Ente di previdenza pluricategoriale – EPAP - potranno usufruire di prestiti particolari”. A darne l’annuncio il Presidente dell’Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategoriale (Epap), Arcangelo Pirrello, spiegando che si tratta dell’ultima novità studiata dall’Ente per investire sulla professionalità dei giovani professionisti.
“Si tratta di un’iniziativa che – ha sottolineato Pirrello – offrirà ai colleghi che sono entrati da poco tempo nel mondo del lavoro la possibilità in
creare o ingrandire il proprio studio professionale, usufruendo di 25 mila euro circa di prestito, erogato a tasso agevolato pari a circa il 4,75%.“
Per ottenere questo tasso – come spiegato da Arcangelo Pirrello - l’Epap ha fatto un accordo con la Banca Popolare di Sondrio, sottoscrivendo una obbligazione e destinando una parte di rendimento per “alleggerire” gli interessi.
“Si tratta di un provvedimento importante – continua il Presidente – con il quale abbiamo ampiamente dimostrato che siamo ben lontani dalle accuse di protezionismo che l’ex Ministro dello sviluppo economico, Bersani, affibbiò ai liberi professionisti, quando diede il via alla sua
cosiddetta ‘liberalizzazione’ che si appoggiava soprattutto sul fatto che le categorie professionali erano chiuse ai giovani. Riteniamo, dunque, di aver fatto per i giovani professionisti un intervento opportuno che, del resto, si inserisce in una attività formativa-promozionale che gli ordini professionali – almeno quelli aderenti ad EPAP - hanno sempre fatto”.

Per eventuali contatti:
Elisabetta Mancini 333/6387969

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

16-10-2007 - Proposta di legge di iniziativa popolare "Riforma dell'ordinamento delle profess
COMITATO PROMOTORE PER LA PRESENTAZIONE DELLA
Proposta di legge di iniziativa popolare
“RIFORMA DELL’ORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI”
(G.U. n° 68 del 22 marzo 2007)
c/o Consiglio Nazionale dei Geologi – Via Vittoria Colonna, 40 – 00193 ROMA
Tel. (06) 68807736 - 38807737
E-mail stampa@consiglionazionalegeologi.it
Ai Sigg. Presidenti dei Consigli Nazionali aderenti al CUP
Ai Sigg. Presidenti degli Ordini e Collegi Regionali e Provinciali
LORO SEDI
Roma, 16 ottobre 2007
Rif. P/C1/3944
OGGETTO: Proposta di legge di iniziativa popolare "Riforma dell'ordinamento delle professioni intellettuali".
Cari Colleghi,

l'approvazione nelle Commissioni Riunite II e X della Camera dei Deputati dei pareri proposti dai Relatori On.li Mantini e Chicchi al Decreto legislativo di recepimento della Direttiva 2005/36/CE sul riconoscimento delle qualifiche professionali, che di fatto riconoscono le
Associazioni professionali al di fuori del contesto di una riforma organica delle professioni e che ledono nella loro essenza l'esercizio dell'attività di ciascun professionista prima che dei relativi ordinamenti professionali, ci induce ad insistere nella nostra iniziativa della presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare di riforma delle professioni, concepita in chiave attuale ed europea dagli stessi professionisti.
E' necessario, pertanto, conferire peso politico a detta iniziativa, raccogliendo il maggior numero possibile di firme.
Rivedendo, perciò, il calendario delle scadenze e stringendo al massimo i tempi necessari a questo Comitato per la revisione dei moduli e relativa consegna agli uffici preposti presso la Camera dei Deputati, si fissa in maniera definitiva ed assolutamente improrogabile il
termine del 21 novembre 2007 per la consegna a Roma, da parte di ciascuno di voi, dei moduli firmati.
Si precisa, alla luce di quanto sopra, che la ns. iniziativa, riscontrata la volontà della maggioranza di procedere di fatto allo smantellamento delle professioni intellettuali senza passare per la riforma

Scarica l'allegato

torna su

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

16-10-2007 - Proposta di legge di iniziativa popolare "Riforma dell'ordinamento delle profess
Prorogata la scadenza per firmare i moduli per la richiesta di legge di iniziativa popolare.Leggi File allegato.
Come da primo avviso è possibile firmare presso i colleghi che hanno dato loro disponibilità (vedi Indirizzo)

Scarica l'allegato

torna su

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

16-10-2007 - Proposta di legge di iniziativa popolare "Riforma dell'ordinamento delle profess
Prorogata la scadenza per firmare i moduli per la richiesta di legge di iniziativa popolare.Leggi File allegato.
Come da primo avviso è possibile firmare presso i colleghi che hanno dato loro disponibilità (vedi Indirizzo)

Scarica l'allegato

torna su

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

20-02-2007 - Convegno: Il protocollo di Kyoto e le energie possibili.
Giovedì 22 Febbraio 2007, alle ore 9:30, presso il Palazzo degli Uffici di Via S.Anna a Reggio Calabria, si svolgerà il convegno dal Titolo: IL PROTOCOLLO DI KYOTO LE ENERGIE POSSIBILI, organizzato dal Settore Ambiente ed Energia della Provincia di Reggio Calabria.

Scarica l'allegato

torna su

--------------------------------------------------------------------------------------------------

30-11-2006 - 4 Dicembre 2006: Convegno Regionale organizzato dall'ARPACal
EMAS ed Ecolabel: quali opportunità per la Calabria che guarda al futuro, Villaggio Guglielmo (Copanello di Stalettì, CZ ), lunedì 4/12/06.

Scarica l'allegato

torna su

------------------------------------------------------------------------------------------------

29-10-2006 - 10 Nov. 2006. Lamezia Terme. Giornata di studio sul rischio chimico.
10 Novembre 2006 a Lamezia Terme (RC) giornata di studio: Rischio chimico in ambienti di lavoro e di vita. Valutazione e prevenzione.

Il rischio chimico rappresenta un tema di estrema attualita' e complessita' in Igiene Industriale.
Per questo motivo la Sezione Sud dell'AIDII, congiuntamente al Centro Ricerche ISPESL di Lamezia Terme, hanno deciso di proporre un approfondimento su questo argomento. La giornata avra' un approccio teorico-pratico, secondo le consolidate tecniche del question-time.

Scarica l'allegato

torna su

----------------------------------------------------------------------------------------------

 21-05-2006 -
Bando di selezione per l'ammissione al Corso DIARSUB
Corso di Diagnostica, conservazione e restauro del patrimonio archeologico subacqueo "DIARSUB"
Il Consorzio CULTURA E INNOVAZIONE attiva per l'anno accademico 2006-2007, il Corso di Diagnostica, conservazione e restauro del
patrimonio archeologico subacqueo "DIARSUB" rivolto alla formazione di 15 figure altamente qualificate in grado di operare nel settore
dell'analisi, della diagnosi e del recupero dei beni culturali anche quelli appartenenti al patrimonio archeologico subacqueo. Il Corso di
Alta Formazione costituisce parte integrante del progetto finanziato dalla Regione Calabria e dal MIUR per la realizzazione delle azioni
preparatorie per un distretto tecnologico sui beni culturali.
Obiettivi L'obiettivo principale del Corso è di formare professionisti con elevata competenza, nell'ottica dello sviluppo delle conoscenze
applicative finalizzate al controllo del processo diagnostico a partire dall'analisi e dalla caratterizzazione dei materiali e del degrado fino a giungere alla definizione di soluzioni di conservazione, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale in considerazione delle più innovative tecniche e tecnologie nonché del più aggiornato dibattito culturale. Il percorso formativo è centrato sulla conoscenza e la valorizzazione (analisi, diagnosi, metodologie d'intervento) dei Beni Archeologici Subacquei considerati soprattutto dal punto di vista dei materiali costituivi. Requisiti di accesso Il corso è aperto a giovani che alla data di scadenza del bando siano disoccupati o in attesa di prima occupazione, di età non superiore ai 30 anni e residenti nelle regioni dell'Obiettivo 1 (Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna), da almeno sei mesi. Titolo di studio richiesto Il Titolo di studio richiesto è la Laurea. Con priorità per le Lauree in Archeologia, Architettura, Storia e Conservazione dei Beni Architettonici, Ingegneria, Scienze Geologiche, Chimica, Fisica, Scienze naturali, e a coloro che conseguiranno la Laurea Specialistica in Archeologia e in Diagnostica, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali. Durata La durata del percorso formativo è di 18 mesi per un totale di ore complessive pari a 1800. Le ore di formazione comprendono attività di aula (600 ore), di stage (480 ore) e di training on the job (720 ore).

Sede di svolgimento La Sede di svolgimento è l'Università della Calabria - Arcavacata di Rende (CS) e Crotone

Non ammissibilità Gli assegnatari della borsa di studio non possono contemporaneamente usufruire di altre borse, percepire stipendi o retribuzioni derivanti da rapporti di impiego pubblico o privato nè attività lavorativa, sia essa autonoma che subordinata. Non saranno ammessi alle selezioni i candidati che già risultino allievi di corsi finanziati nell'ambito del presente progetto. Inoltre i candidati devono essere liberi da
obblighi di leva. Modalità di selezione La selezione dei candidati avverrà attraverso un colloquio diretto ad accertare la coerenza del profilo d'ingresso con le caratteristiche della figura in uscita in relazione all'intervento previsto dal progetto, la conoscenza della lingua inglese, la conoscenza dell'uso dell'elaboratore elettronico e dei programmi di utilità più comuni, le attitudini al lavoro di gruppo, al "problem finding" e "problem solving", alle relazioni interpersonali/comunicazione nonché le caratteristiche psico-attitudinali e le motivazioni del candidato alla partecipazione all'iniziativa. Pena l'esclusione, i candidati dovranno presentarsi alla prova muniti di documento di identità valido a tutti gli effetti
di legge. Il candidato che non si presenti alla prova sarà considerato rinunciatario.

La selezione dei candidati avverrà sulla base di una graduatoria, stilata da una apposita commissione di esperti, designati dai soggetti erogatori del Corso, che terrà conto del punteggio assegnato a ciascun candidato secondo i seguenti criteri: - Votazione finale e curriculum universitario (max 30 punti). - Valutazione del colloquio (max 50 punti) - Titoli ed esperienze professionali in linea con gli obiettivi del Master (max 10 punti). - Esperienze extra curriculari e competenze trasversali (max 10 punti). Borse di studio Per gli allievi è prevista l'erogazione di una borsa di studio cui va aggiunta la maggiorazione prevista per eventuali stage all'estero. L'erogazione della borsa sarà subordinata alla effettiva frequenza del corso risultante dal Registro Individuale di presenza.

Modalità di partecipazione I candidati, per poter partecipare alla selezione, dovranno far pervenire in busta chiusa, recante sul frontespizio la dicitura "DIARSUB", da consegnare a mano o da spedire a mezzo di raccomandata al Dipartimento di Scienze della Terra dell' Università della Calabria, Via Ponte Pietro Bucci cubo 15/A, 87030 Rende (Cs), entro e non oltre il 05 Giugno 2006 (non fa fede il timbro postale) la seguente documentazione: - Domanda di ammissione alla selezione, - Scheda Anagrafica dei candidati alla selezione, - Curriculum vitae et
studiorum firmato con liberatoria al trattamento dei dati personali ai sensi della L.196/03, - N° 1 foto formato tessera, - Fotocopia di un
documento di identità valido, - certificato di laurea con esami sostenuti, - eventuali attestazione di titoli in linea con gli obiettivi della formazione e/o trasversale. Non saranno ammesse candidature rientranti in una delle seguenti condizioni: - pervenute, all'indirizzo evidenziato, oltre la data limite di accettazione; - con documentazione richiesta incompleta.

Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando all'arch. Caterina Gattuso al 0984.493579 oppure consultando il sito internet dell'Università della Calabria (www.unical.it) da cui è possibile scaricare il presente bando, la domanda di ammissione alla selezione e la scheda anagrafica dei candidati alla selezione. Pubblicazione della graduatoria L'esito della valutazione sarà pubblicato sui siti web dell'Università degli
Studi della Calabria (www.unical.it) e della Provincia di Crotone (www.provincia.crotone.it) ed affisso presso le relative sedi di
Cosenza in Via Ponte Pietro Bucci cubo15/A, 89030 - Rende(Cs) e di Crotone in via Mario Nicoletta, 28 - 88900 Crotone L'ammissione al
Corso sarà riconosciuta ai primi 15 candidati.

Scarica l'allegato

torna su

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

22-02-2006 - Lo Sviluppo Sostenibile e l’Agenda 21
AGENDA 21 LOCALE del Comune di Reggio Calabria

24 Febbraio 2006 - Palazzo S.Giorgio - Salone dei lampadari

Lo Sviluppo Sostenibile e l’Agenda 21
La Conferenza ONU su Sviluppo e Ambiente (Rio de Jainero, 1992), ha sancito l’avvio del processo di integrazione delle politiche ambientali nelle politiche settoriali e ha rilanciato il concetto di Sviluppo Sostenibile inteso come integrazione delle tre dimensioni di Ambiente, Economia e Società.

L’Agenda 21 è il documento programmatico, firmato a Rio da circa 180 governi nazionali, che indica le strategie, gli obiettivi, le azioni e gli attori coinvolti nel processo di attuazione dei principi dello Sviluppo Sostenibile. Il capitolo 28 dell’Agenda 21 indica che le autorità locali giocano un ruolo fondamentale nel passaggio al nuovo modello di Sviluppo Sostenibile. Gli enti locali sono responsabili della programmazione e pianificazione territoriale, orientano le politiche delle attività produttive, adottano le politiche ambientali predisposte a livello nazionale e promuovono interventi di carattere sociale e culturale secondo i bisogni locali.

Scarica l'allegato

torna su

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

24-01-2006 - Sito Web Ordine dei Chimici
E' online il nuovo sito dell'Ordine dei Chimci della Calabria.
La sezione news conterrà le notizie più importanti, le date degli avvenimenti e tante informazioni che riguardano l'Ordine.

Di volta in volta, riporterà pure le nuove sezioni o i nuovi servizi online.

Il sito è in continua evoluzione sia nei contenuti che nella struttura.  E' gradito qualsiasi commento, anche critico.

Il sito web è appena nato, da ora in poi può solo crescere, grazie a voi.

Il WebMaster.

torna su